Il Gruppo Podistico Avis Locate Triulzi, organizzatore della Stralocate e della CorriLocate, é nato nel lontano 1977, un po’ per passione e un po’ per “ridurre” il livello del colesterolo e dei grassi in eccesso mettendo in primo piano “il movimento” soprattutto la corsa a piedi.

martedì 15 luglio 2014

Caleppio di Settala 2014


Domenica scorsa c'era la corsa di Caleppio di Settala. Non l'avevo mai fatta e devo dire che mi e' piaciuta, in parte perche' quasi tutto il percorso l'abbiamo fatto sotto un tetto di nuvole rinfrescanti, in parte proprio per il percorso che, nonostante le modifiche dell'ultimo minuto dovute al maltempo dei giorni precedenti, si e' mantenuto molto piacevole. Il gruppetto di oggi era formato dagli immancabili Stefano, Dario, Antonio, Michi Terminator e Michele. Piu' tardi ci ha raggiunto anche Eraldo. 
Partiti con calma, Dario e Antonio volevano fare i 12, piano pero'... 
Avrei voluto unirmi a loro, ma dopo neanche mezzo chilometro ci hanno seminato... 
Meno male che andavano piano! 
Solo dopo tre chilometri li abbiamo incontrati, pensando che ci avessero aspettato, invece, purtroppo, Antonio aveva preso una storta in una buca ed ha dovuto interrompere la gara.  
Siamo rimasti quindi io Stefano e i due Michele. Per loro i 19 erano pochi, per me forse troppi. Alla fine li ho fatti anche io finendoli con Eraldo. Bello il passaggio sulla storica strada del Duca e ottimi i ristori con la menta! Roba che mi ha fatto tornare in mente i tempi della colonia di Bee. 
Alla fine poi c'era pure il ghiacciolo! Troppo avanti quelli di Caleppio!

lunedì 7 luglio 2014

Marudo - 2014


Si ritorna in pista, almeno io ci provo, il resto dell'Avis è sempre in pista, chi a Marudo, chi alla temutissima Tre Campanili.
Per quanto mi riguarda era da un pò che non riuscivo a mettere insieme più di 10 chilometri, un pò a causa del caldo che mi fa emergere calcoli nei reni, un pò per colpa di un problema al tallone. Comunque non parliamo dei miei problemi fisici altrimenti il blog rischia di diventare un compendio di Medicina 33...
Corsa a Marudo dicevamo, Io e Francuzzo ci siamo fatti la 13, Stefano e Simona, dopo 15 secondi netti, sono spariti sul tracciato dei 20, mentre Renato ed i QDR li hanno seguiti con andatura più blanda, ma sostenuta.
Il tracciato, per noi della 13 è risultato molto bello e piacevole: per quasi metà corsa siamo stati graziati dal sole, nel senso che si correva sempre sotto le ombre dei boschetti che fiancheggiavano il percorso. A volte ci si tornava due o tre volte. Meglio sfruttare l'ombra quando c'è, risultato garantito. Non male anche i sali scendi tra un campo e l'altro, niente di veramente impegnativo, solo divertimento.
Vediamo ora se riesco a mantenere il ritmo e a non farmi male ancora... la speranza sarebbe quella di riuscire ad arrivare in autunno/inverno sufficientemente pronto per poter correre un'altra maratona. Se ci penso mi emoziono. Magari Firenze, ma anche Venezia, basterebbe farne un'altra, giusto per non lasciare la casella delle Maratone del 2014 vuota...
Va be, intanto pensiamo a rimpinguare la casella delle tapasciate, che a volte sono anche più divertenti





Google+ Badge