Il Gruppo Podistico Avis Locate Triulzi, organizzatore della Stralocate e della CorriLocate, é nato nel lontano 1977, un po’ per passione e un po’ per “ridurre” il livello del colesterolo e dei grassi in eccesso mettendo in primo piano “il movimento” soprattutto la corsa a piedi.

martedì 22 aprile 2014

Basta ricominciare...

Oggi niente riepilogo di corse, purtroppo mi sono dovuto fermare un'altra volta. Quei maledetti calcoli si stanno riformando nei reni pianificando un nuovo attacco, mi hanno impedito di correre per qualche giorno. 
Ieri ho provato a riprendere, piano, con cautela.
Che bello correre, mi mancava proprio. 
Sulle solite strade ho incontrato qualcuno, forse anche loro alla ripartenza dopo un lungo stop.
Sarà il periodo ma mi viene da buttare li una riflessione da "filosofone". Riprendere a correre, rialzarsi da una batosta, non cambia molto.
Quante volte abbiamo ricevuto dei colpi clamorosi che ci hanno buttato a terra? 
In questo la corsa è forse una bella metafora della vita. Quante volte avete iniziato a correre, magari avete anche raggiunto quelli che per voi erano dei buoni risultati e poi, per sfortuna, per caso, per chissà quale strano motivo, vi siete dovuti fermare? A volte sono problemi seri, a volte piccoli, a volte è solo mancanza di tempo. Basta poco e senza rendercene conto ci ritroviamo sulla linea di partenza. 
A me è capitato moltissime volte, nonostante corra da poco. Imperterrito, ogni volta, metto le scarpe e ricomincio, pian piano, a correre. 
Nella vita forse è la stessa cosa, anche dopo aver ricevuto delle bordate pesantissime, passa giusto il tempo per riprendersi, e ci si rialza. Ci si deve rialzare, e si ricomincia da capo. 
Non importa quanta fatica si fa, non importa quante volte mi capiterà, l'importante è rialzarsi e ricominciare a correre, sempre, finché c'è fiato per respirare, finché ce né per correre.

martedì 15 aprile 2014

Tarahumara


Ciao,

ecco un'altro esempio di vita vissuta correndo. Riporto qui sotto il link di un articolo che parla dei Tarahumara, il popolo più felice della terra:


qui poi c'è anche un altro link a wikipedia


Insomma questo popolo, che ha sempre usato la corsa come unica arma di difesa, ha la fama di essere uno dei popoli più gentili e felici della terra. Perché? Inutile dire che corrono tanto.





lunedì 14 aprile 2014

STAGE TECNICHE DI ALLENAMENTO ALLA CORSA

IL Gruppo Podistico Avis Locate, organizza:

STAGE TECNICHE DI ALLENAMENTO ALLA CORSA


Sono state fissate due date, 3 e 10 maggio 2014, dalle ore 8 alle ore 11.

Luogo: sede GP Avis Locate, Via Togliatti, 17 .

Tutor: Dario Rognoni.

Lo stage è aperto a tutti, anche a chi non è iscritto al gruppo, prerequisito che comunque ci sia già una base di allenamento che consenta di correre una distanza 10/15 KM.


Le adesioni devono pervenire entro e non oltre il 26 aprile 2014, all’indirizzo mail aemarchini@virgilio.it.

martedì 8 aprile 2014

Torre d'isola

6 Aprile, oggi c'era la maratona di Milano. Avrei voluto correrla, come l'hanno scorso. Purtroppo, anche impegnandomi, non me la sono sentita. Un po' perche' avevo troppo poco tempo per prepararmi adeguatamente, un po' a causa dei maledetti calcoli che hanno ricominciato a farsi sentire. Insomma continuo a sbagliare i calcoli!
Per riempire il vuoto di una maratona ho provato almeno a fare un lungo, tanto per non perdere la mano, o meglio, la gamba.
Con l'avis locate ci siamo diretti alle porte di Pavia, sulle rive del ticino, localita' Torre d'isola.
Sul percorso con me ci sono Stefano, Michele, Renato e due reduci della 60 km di Seregno: Mauro e Tony.
Troviamo subito gli omnipresenti Qdr e si parte. La corsa e' fresca e bella, in mezzo alle campagne e su e giu' per delle collinette che spuntano un po' ovunque. 
Stavolta ai ristori il the caldo si trova e anche buono, meno male :-)
Col passare dei km che volano velocemente, la temperatura si alza poco a poco e all'arrivo sono costretto a fermare il mio contachilometri a 21. Sempre quei calcoli sbagliati...
Stefano e Michele invece proseguono e arriveranno a farne 26.
Da segnalare due feriti: una radice ed una catena infatti, stanche di farsi calperstare e scavalcare, hanno reagito al passaggio di Renato e Mauro. Risultato: un ginocchio sbucciato e spalla dolorante per Renato, un gomito sbucciato per Mauro. 
Il caldo comincia a farsi sentire ormai, l'estate sta arrivando!

Google+ Badge